LIBRI DI ELISA AVERNA

 

CHIODI DI GHIACCIO

Il romanzo, drammatico dalle sfumature noir, è ambientato tra Roma e Londra dal 1998 al 2010 e raccontato in prima persona dalla protagonista in forma di diario posteriore agli eventi. Soleandra, giovane disoccupata, si scopre sosia di Sara, sua quasi coetanea da poco tragicamente deceduta. Tra uno slancio di generosità, il bisogno di lavorare e l’attrazione per un affascinante amico della famiglia di Sara, Soleandra si lascia coinvolgere nel rischioso gioco di accettare il ruolo di Sara, che parenti e amici decidono di inscenare per preparare l’ancora ignara nonna alla scomparsa della nipote. Ipersensibile e granitica nelle sue scelte, Soleandra sarà risucchiata in un vortice di conflitti interiori che la condurranno a una crisi identitaria. Chi ha rubato la vita a chi? Dalle rispettive oscurità, il “dialogo” tra le due donne s’infittisce. Soleandra cadrà in un labirinto di incubi, esasperato da una malattia degenerativa della vista che lei subirà come una punizione di Sara, ma che accetterà come catarsi. Trascorsi dodici anni dai fatti che hanno segnato profondamente la sua vita, Soleandra si rivolge a Sara nella trascrizione della loro vicenda, affinché entrambe trovino pace.

 

NARRATIVA

SAGGISTICA

STORICO-ANTROPOLOGICA

9788854828292.jpg

INTRATTENIMENTI LUDICI DALLA PREISTORIA AL MEDIOEVO

Il saggio traccia un affascinante percorso all’interno dell’intrattenimento pubblico e privato nell’antichità: giochi rituali, sportivi, conviviali, musica, danza, teatro, giochi su tavola, giochi d’azzardo, giochi e giocattoli infantili, ripartiti secondo gli usi territoriali e le epoche. L’attitudine umana a cimentarsi nel confronto e nella sfida per affinare attraverso il gioco le armi della volontà e dell’intelligenza ha accompagnato l’uomo nella sua evoluzione. Questo viaggio nel mondo ludico inizia dalla preistoria, attraversa le grandi civiltà del Mediterraneo con i propri svaghi legati alle cerimonie magico–religiose, e si conclude in un sorprendente Medioevo. Di là dalle atmosfere cupe di guerre, carestie e inquisizioni, il lungo periodo medievale svelerà il bisogno umano di acquisire spazi di libertà, la gaiezza trasgressiva delle feste popolari, i momenti spensierati di cavalieri che depongono le armi per i dadi e le pause ludiche dei monaci nell’austerità della regola. Elisa Averna è laureata in Lettere con indirizzo demo–etno–antropologico presso l’Univesità degli Studi di Roma “Sapienza”, si è specializzata in Studi storico–artistici e di tutela e valorizzazione del patrimonio culturale e dell’ambiente presso l’Università LUMSA di Roma. Nel 2003 ha pubblicato per l’Aracne Editore “Il sentimento” di libertà nei sistemi chiusi dell’XI e XII secolo.

31MJMBbD80L._BO1,204,203,200_.jpg

IL “SENTIMENTO” DI LIBERTÀ NEI SISTEMI CHIUSI DELL’XI E XII SECOLO

Come era percepita la libertà dall’uomo medievale? Con un’analisi storico-antropologica del monastero e del castello nell’XI e XII secolo, si è tentato di rispondere a questa domanda, estendendo lo sguardo in profondità di là dagli avvenimenti politici firmati da papi e da re, per definire un quadro del rapporto individuo-collettività e frantumare i dati storici nei significati delle consuetudini e delle tradizioni. Si sono ritrovati così uomini e donne i cui valori sono stati rapportati alle loro cognizioni e necessità secondo il filo conduttore del “sentimento” di libertà, vissuto nei due sistemi chiusi. Sentimento come propensione verso una qualche salvezza spirituale, materiale, militare o di potere alla base della quale si muovevano, forse inconsapevolmente per i più, i rigurgiti di una classicità reimportata dall’Oriente, dando forma a un’umanità pensante, nel silenzio delle regole del monastero, nel frastuono delle armi, negli spostamenti notturni da un letto all’altro del castello.

 

SAGGISTICA

IGIENE NATURALE - CUCINA

crudo_salute-14305.jpg

CRUDO & SALUTE

L’alimentazione crudista è un’alimentazione viva, è il vero modello alimentare anti-age.

Siamo abituati a considerare il cibo cucinato come il piatto più importante del nostro pasto, e il cibo crudo (frutta e verdura) come contorno o spuntino, come qualcosa di secondario. Grazie a questo libro, ti aprirai a un nuovo modo d’intendere i pasti e l’alimentazione in generale, sostenuto anche dai consigli del medico, il dottor Giuseppe Cocca, che nell’introduzione offre una panoramica interessante sui benefici del crudismo. Eccone alcuni: ottenere salute, energia, lucidità e forza; disintossicare corpo e cellule, dimagrire, recuperare la forma fisica e molto altro ancora.

Di solito i ricettari si limitano a proporre piatti innovativi o della tradizione senza soffermarsi su informazioni fondamentali come la scelta degli ingredienti.

In questo libro sul crudismo, corredato da 180 ricette, gli autori propongono consigli e approfondimenti per scegliere e riconoscere frutti e ortaggi freschi, per pulirli e conservarli in maniera ottimale (limitando gli sprechi), con l’obiettivo di preparare piatti invitanti, gustosi e soprattutto sani, in grado di sostenere al meglio il nostro organismo.

succhi_e_salute.jpg

SUCCHI & SALUTE

Oltre 150 ricette di bevande
salutari, energetiche e depurative
(smoothie e succhi verde)
suddivise in base alla stagionalità, formulate
con ingredienti freschi, naturali e ricchi di sapore.

Nel libro trovi anche tutte le informazioni
che ti servono per preparare queste deliziose bevande verdi
piene di vitamine, minerali e sostanze nutritive vive.

I succhi sono liquidi estratti da uno o più vegetali. Il processo di estrazione a freddo del liquido richiede una speciale macchina di spremitura: l’estrattore di succo. I succhi sono bevande non integrali, prive di fibre e di facilissima digestione.

I green smoothie detox e i succhi verdi sono a buon titolo un vero concentrato di benessere ed energia che permettono di sfruttare al massimo le primizie a disposizione stagione dopo stagione e di mischiare e abbinare frutta e verdura in modo creativo a beneficio della salute. Inoltre rappresentano un modo efficacissimo per ridurre notevolmente il consumo di sale e di oli (d’oliva e di semi) nella dieta quotidiana. Le verdure, infatti, generalmente poco appetibili scondite, diventano assai gustose amalgamate con la frutta.

manuale_cucina_bioevolutiva.jpg

MANUALE DI CUCINA BIOEVOLUTIVA

IL PERFETTO MANUALE DI CRUDISMO
Mangiare crudo non significa non cucinare, per chi ama farlo, perché esiste una specifica arte culinaria crudista che utilizza al posto della cottura tutta una seria di tecniche per la preparazione del cibo (ammollo, germinazione, pressatura, fermentazione, disidratazione, marinatura, frullatura, centrifugazione, sminuzzamento e tagli speciali ecc.), che rendono le pietanze molto appetitose e la loro preparazione stimolante. Tutte queste tecniche vengono spiegate dettagliatamente nel libro.

La cucina crudista è uno sfoggio di colori e sapori. La cottura, infatti, spegne i colori e i sapori. Tutto ciò che nella cottura diventa profumo viene trattenuto in gusto e sostanza nel cibo crudo.

I benefici che si ricavano da un’alimentazione crudista sono davvero innumerevoli e ognuno li può constatare con i propri occhi man mano che procede con l’assunzione di cibo crudo. Alcuni di questi benefici danno anche molta soddisfazione sul piano estetico.

150_estratti_frutta_verdura_2.jpg

150 ESTRATTI E SUCCHI DI FRUTTA E VERDURA

Oltre 150 ricette di bevande salutari, energetiche e depurative (estratti, smoothie, centrifugati e succhi verdi) suddivise in base alla stagionalità, formulate con ingredienti freschi, naturali e ricchi di sapore.
Una guida per star bene e in forma assumendo in modo piacevole la quantità giornaliera di frutta e verdura consigliata in una dieta equilibrata.
Il contributo scientifico del dottor Cocca, medico chirurgo, evidenzia i benefici dei succhi verdi per l’autoguarigione e nel libro trovi anche le informazioni per trarne il massimo vantaggio: come scegliere gli ingredienti in base alle tue necessità; 10 motivi per usare i succhi; il triangolo della salute; tossiemia e liquido extracellulare; digiuno e cura con i succhi.

frutta_e_salute.jpg

FRUTTA = SALUTE

Vengono trattati nel dettaglio i vari tipi di frutta e frutta-ortaggio (stagionalità, reperibilità, proprietà ecc.), con ricette per tutti i pasti, compresi i primi piatti, preparati con tagli speciali degli ortaggi a mo’ di pasta (spaghetti, fusilli ecc.) e di riso.

Impara a preparare pietanze dolci e saporite a base di sola frutta e frutta-ortaggio, una salutare e golosa alternativa ai prodotti industriali e artigianali carichi di zuccheri, glutine, lieviti, grassi, un modo per stupire te stesso e i tuoi ospiti con preparazioni semplici e originali.

FRUTTARIANISMO: è la modalità alimentare applicata dagli animali frugivori e contestualmente anche il modo più etico di nutrirsi, poiché idealmente si evita l’uccisione delle piante, basandosi appunto sui frutti (i quali NON sono esseri viventi) e perseguendo così lo scopo esistenziale stesso della pianta produttrice. Per l’essere umano è possibile metterlo in pratica in percentuale direttamente proporzionale a quanto egli sceglie di vivere in condizioni ideali, naturali e specifiche per la propria specie. 

vegano_per_tutti (1).jpg

IL VEGANO PER TUTTI

In base al progetto di gradualità e di “bio-evoluzione alimentare”, le ricette che Cucina BioEvolutiva® propone qui sono tutte contrassegnate da un colore (o rosso o giallo o verde) per indicare in modo semplice e pratico il loro livello di avvicinamento alla cucina salutista secondo tre parametri: la qualità degli ingredienti, i sistemi di cottura e le combinazioni alimentari. Il “Sistema del Semaforo” dunque vuole essere un aiuto per prendere maggiore consapevolezza di ciò che si mangia e un modo per tracciare un percorso che agevoli il passaggio da un sistema alimentare all’altro.

<script data-ad-client="ca-pub-4425667532975252" async src="https://pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js"></script>

PRISMA

Freddy Moore vive a New York, ha un QI sopra la media e ha sempre usato il suo intelletto per escogitare truffe, fino a quando non è stato reclutato dall'intelligence. In una giornata come le altre si sveglia imprigionato in un prisma trasparente e infrangibile. È un ambiente claustrofobico senza alcuna apertura, grande quanto la cameretta di un bambino. Freddy non sa da chi e perché sia stato rinchiuso lì dentro, ma scopre ben presto che chi lo ha fatto vuole comunicare con lui: ogni faccia laterale del prisma è uno schermo sul quale, di tanto in tanto, viene proiettata una fase della vita di Freddy. L'unico modo per scoprire la verità, sei tu, lettore. Freddy ha solo te per capire chi lo ha chiuso lì dentro e perché.

 

"So che i miei pensieri tu li stai leggendo. Tu, mio caro lettore, sei il mio unico legame con il mondo fuori di qui. Io posso comunicare solo con te. Posso farlo grazie a uno spazio-ponte di dialogo che termina con un libro. Io non sono allineato al tuo tempo e questo è evidente. Tu hai davanti a te un testo scritto in carta stampata o in formato elettronico, poco importa, perché in ogni caso contiene la mia storia. La tua lettura servirà a me per allinearmi al tuo tempo e quindi tornare alla mia vita nel mio mondo e a te per allenarti all'impossibile."

©2018 - 2020 by Elisa Averna